L’alimentazione del coniglio domestico – I consigli del veterinario

Il coniglio è il terzo animale da compagnia più diffuso al mondo preceduto solo dal cane e dal gatto, tuttavia è vittima di molta disinformazione in particolare riguardo la sua alimentazione. Molte informazioni sulla sua gestione ed alimentazione, infatti, derivano dall’industria zootecnica che è spesso orientata a curare le nostre esigenze più che quelle del coniglio.

Il coniglio è un erbivoro stretto, in natura infatti si nutre delle piante selvatiche presenti nel suo habitat. Riprodurre la sua alimentazione in cattività risulta molto più difficile di quanto si creda poiché le verdure ad uso umano non hanno le stesse caratteristiche nutrizionali delle piante selvatiche presenti in un prato polifita per non parlare della varietà limitata di verdure che possiamo offrire a confronto della moltitudine di vegetali di cui si nutre in natura.

Inoltre i mangimi industriali, indipendentemente dalla loro formulazione, non consentono un corretto consumo delle tavole dentali che in questa specie crescono per tutta la vita e pertanto il loro utilizzo deve essere limitato.

petMOD INTESTINAL R è un integratore nutrizionale specificamente formulato per conigli domestici che migliora la performance dell’apparato gastroenterico, promuovendo la formazione di un microbiota utile per un corretto assorbimento e migliorando la peristalsi che spesso in corso di malattia subisce delle alterazioni.

La sua formulazione in polvere permette di cospargerlo direttamente sul cibo in quanto risulta appetibile o, se necessario, diluirlo in acqua per essere somministrato mediante alimentazione assistita attraverso una siringa. Partendo dal presupposto che qualsiasi dieta casalinga o industriale è molto lontana dalla dieta naturale del coniglio, l’utilizzo di petMOD INTESTINAL R risulta un valido supporto per contribuire alla salute giornaliera
del coniglio. Particolarmente comodo risulta cospargere la dose corretta sulla verdura bagnata in modo da favorirne l’adesione. Il suo utilizzo risulta utile come terapia integrativa in corso di sindrome gastroenterica del coniglio sia nei casi in cui la produzione di pellet fecale sia ridotta, sia nei casi in cui sia presente un’alterazione della consistenza del pellet fecale stesso come in corso di diarrea, purché chiaramente vengano corrette le cause primarie.

In ambiente domestico non è raro che un coniglio non ingerisca regolarmente il ciecotrofo a causa di una cattiva digestione che ne altera il sapore e l’odore. Questa condizione si può verificare inoltre quando si rende necessario somministrare degli antibiotici che alterano il normale microbiota intestinale.

Altre cause comuni di mancata ingestione del ciecotrofo dove petMOD Intestinal R si è rilevato un ausilio importante sono le patologie dentali croniche che rendono difficile l’ingestione del ciecotrofo, nonché problemi spinali legati all’età o problemi di obesità che rendono doloroso o impossibile al coniglio assumere la posizione fisiologica per eseguire la ciecotrofia.

Infine è estremamente utile l’utilizzo di petMOD INTESTINAL R in corso di muta. In cattività infatti venendo a mancare una marcata stagionalità spesso si verifica una muta persistente con conseguente eccessiva ingestione di pelo che, associata ad una dieta carente in fibre, predispone alla formazione di tricobezoari. PetMOD INTESTINAL R favorendo la peristalsi riduce la formazione di tricobezoari e può essere somministrato facilmente laddove ci accorgiamo che il coniglio comincia a produrre pellett fecale contenente pelo al suo interno: palline più piccole, secche e con la particolare forma a punta o unite tra loro a formare una “catenella”.

L’appetibilità, la versatilità e l’efficacia di questo prodotto lo rendono un importante alleato nel ristabilire la corretta funzionalità gastroenterica nel coniglio nonché un ottimo prodotto che può essere usato preventivamente ogni giorno per compensare i deficit di una dieta casalinga.

A cura di Dr. Marco Di Giuseppe

Dopo aver maturato esperienze lavorative in Italia ed all’estero ed aver fondato il Centro Veterinario per Animali Esotici di Palermo decide di offrire un servizio ancora più specialistico dedicandosi esclusivamente alla Medicina del Coniglio. Autore del libro “Medicina e Chirurgia del coniglio da Compagnia, Genoma ed. 2012”, svolge un dottorato di Ricerca in Scienze Cliniche Veterinarie portando a termine una tesi che ha come oggetto di studio il coniglio da compagnia, accreditato dalla FNOVI in medicina e chirurgia dei piccoli mammiferi ed in possesso del General Practitioner Certificate in Exotic Animal Practice rilasciato dalla International School of Veterinary Postgraduate Studies. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche sulla medicina del coniglio e relatore presso congressi nazionali ed internazionali sull’argomento.

Vuoi saperne di più su petMOD INTESTINAL R?

Scopri di più