L’osteoartrite nel cane e nel gatto

L’osteoartrite è la forma più comune di artrite in cani e gatti.

E’ una patologia cronica, dolorosa e con stati infiammatori che affligge le articolazioni sinoviali. Il suo incedere è lento e progressivo e riguarda almeno il 20% degli animali sopra l’anno di età indipendentemente dalle razze.

Tendenzialmente animali di grossa taglia manifestano sintomi in età più giovanile rispetto a quelli di taglia piccola per i quali i problemi appaiono in età avanzata.

L’osteoartrite nel cane e nel gatto è provocata da una erosione delle cartilagini articolari dovuta a molteplici fattori tra cui:

  • Usura da sovraccarico
  • Problemi congeniti o ereditari come la displasia dell’anca
  • Degenerazione cartilaginea dovuta all’invecchiamento
  • Esiti di traumi

In tutti i casi l’eccesso di peso è sicuramente un fattore peggiorativo. Sintomi principali dell’infiammazione articolare sono: dolore e riduzione della motilità. Entrambi comportano un peggioramento della qualità della vita.

Come possiamo rendercene conto?

Il nostro animale apparirà più pigro, lo vedremo in difficoltà a salire e scendere le scale e non sarà molto disponibile a giocare e a fare attività con noi. Anche ‘fare pipì’ potrebbe diventare problematico. Queste considerazioni sono vere sia per il cane sia per il gatto, anche se quest’ultimo inizialmente lo darà meno a vedere. Le articolazioni più comunemente interessate sono quelle intervertebrali, i gomiti, i fianchi, le spalle e i tarsi.

Come capire se il gatto ha dolori articolari?

Occorre fare molta attenzione e non sempre risulta facile, dato che i primi sintomi possono risultare impercettibili. Il rischio, ma allo stesso tempo situazione purtroppo molto comune, è quello di riconoscere questa patologia solo in uno stadio molto avanzato. Nel gatto è più facile riscontrare Osteoartrite sopra i 6 anni di età con una severità che cresce con l’avanzare del tempo.

Le modifiche più evidenti nel comportamento nel gatto che soffre di OA sono una sempre più marcata diminuzione della mobilità e delle attività di grooming. Inoltre è comune la difficoltà a raggiungere la lettiera per espellere le feci. Negli stadi più avanzati può verificarsi un aumento dell’aggressività dovuto al dolore.

Il gatto ha la tendenza a modificare la sua postura per cercare di ridurre il dolore. Questa attitudine inganna facilmente il proprietario, che non riesce a riconoscere il dolore articolare del suo gatto specialmente se anziano.

Come si cura l’artrosi nel cane e nel gatto?

Il veterinario è l’unico professionista che può diagnosticare una situazione patologica.

A quel punto, egli metterà in campo un approccio multifattoriale: terapie farmacologiche per minimizzare le conseguenze negative dell’osteoartrite e trattamenti non farmacologici quali chirurgia, fisioterapia e diete per favorire la perdita di peso.

Alla dieta si possono aggiungere anche integratori specifici per articolazioni e muscoli.

Per supportare correttamente il metabolismo articolare in caso di osteoartrite è necessario che un integratore contenga sostanze quali omega-3 e condroprotettori (glucosammina e condroitina). Possono risultare utili alleate anche sostanze naturali con proprietà anti-infiammatorie quali ad esempio nucleotidi da lievito e altri estratti vegetali (Curcuma, Boswellia).

I cicli di somministrazione sono di 60-90 giorni, al termine dei quali è sempre raccomandabile chiedere un consulto al proprio veterinario prima di estendere il periodo di impiego.

A cura di Gianfranco Silvestris, Medico Veterinario

BIBLIOGRAFIA

Bhathal A, Spryszak M, Louizos C, and Frankel G
Glucosamine and chondroitin use in canines for osteoarthritis: A review. Open Vet J. 2017; 7(1): 36–49.
Published online 2017 Feb 24. doi: [10.4314/ovj.v7i1.6] PMCID: PMC5356289 PMID: 28331832

Comblain F1, Serisier S2, Barthelemy N3, Balligand M3, Henrotin Y1,4.

Review of dietary supplements for the management of osteoarthritis in dogs in studies from 2004 to 2014. J
Vet Pharmacol Ther. 2016 Feb;39(1):1-15. doi: 10.1111/jvp.12251. Epub 2015 Jul 23.
R. J. Corbee, Barnier M. M. C., van de Lest C. H. A., Hazewinkel H. A. W.

The effect of dietary long-chain omega-3 fatty acid supplementation on owner’s perception of behaviour
and locomotion in cats with naturally occurring osteoarthritis. Journal of Animal Physiology and Animal
Nutrition ª 2012

Magalhães T R, Lourenço A L , Gregório H, Queiroga F L
Therapeutic Effect of EPA/DHA Supplementation in Neoplastic and Non-neoplastic Companion
Animal Diseases: A Systematic Review in vivo 35: 1419-1436 (2021)

Slingerland, L. I.; Hazewinkel, H. A. W.; Meij, B. P.; Picavet, P.; Voorhout, G., 2011: Cross-sectional study
of the prevalence and clinical features of osteoarthritis in 100 cats. The Veterinary Journal 187, 305–309.

CONSIGLIATI PER TE

petMOD® ARTRO è un mangime dietetico complementare per cani e gatti destinato a particolari fini nutrizionali. Indicato per gatti e per cani di piccola taglia affetti da osteoartrite, petMOD ARTRO è formulato in polvere appetibile. Con Glucosamina, Solfato di condroitina, Olio di pesce, Vitamina E, Vitamina D e Nucleotidi.

prosol
prosol prosol

Vuoi saperne di più su petmod Artro?

Richiedi informazioni